Incontri d’architettura in Alto Adige

2° Dibattito pubblico a tema
„Architettura contemporanea e turismo“
9 giugno 2012

La Fondazione Architettura Alto Adige lancia il prossimo evento sul tema „Architettura contemporanea e turismo“ per promuovere la discussione sulle positive ricadute dell’architettura contemporanea sul turismo.

L’industria vitivinicola altoatesina non è l’unica realtà economica ad avere intuito e assimilato le qualità dell’architettura d’eccellenza. Negli ultimi anni anche il settore trainante dell’economia locale, l’industria del turismo, ha maturato questa stessa consapevolezza impegnandosi con grande convinzione nel realizzare svariati progetti di pregio.

Il dibattito sarà preceduto da un percorso di visite guidate da architetti e tecnici, tra le quali anche una visita dell’Hotel Strata e dell’Hotel Drei Zinnen a Sesto e dell’Hotel Orso Grigio e della Zona Pedonale di San Candido.

Storie, fiabe e leggende in Alta Pusteria

Oggi desideriamo presentarvi un nuovo sentiero tematico in Alta Pusteria, adatto soprattutto – ma non solo – alle famiglie con bambini.

Sono ormai molti anni che a Sesto si raccontano e si tramandano leggende sull’omonima valle e sull’Alta Pusteria. Ora, sulla scia delle tante favole e storie, è stato realizzato a Sesto uno specifico sentiero tematico. Lungo il suo percorso sono disposte le figure delle più svariate leggende che per un po’ vi trasporteranno in un altro mondo.

Partendo da Sesto e percorrendo il sentiero di meditazione si raggiunge l’avventuroso itinerario delle favole e, dopo ca. 2,5 ore di cammino, la sua meta, la baita del cacciatore. Gli escursionisti meno allenati possono raggiungere il sentiero delle favole anche in discesa, partendo dalla stazione a monte della Funivia del Monte Elmo.

Qualcuno di voi ha già fatto il sentiero? Saremmo contenti di poter condividere le vostre esperienze sul nostro sito facebook.

Il sentiero delle fiabe a Sesto

Il sentiero delle fiabe a Sesto

Apertura impianti alta pusteria

Quando aprono gli impianti in Alta Pusteria?

Gli impianti sul Passo Monte Croce (2 piste) e la cabinovia Signaue sulla Croda Rossa sono già aperti. Tutti gli impianti del Monte Elmo, Croda Rossa e Baranci seguono il 3 dicembre, quelli di Waldheim a Sesto e di Dobbiaco (Rienza) aprono il 5 dicembre (piste a Dobbiaco aperte dal 5 – 8 dicembre, definitivamente a partire dal 18 dicembre) e le piste della Valle di Braies apriranno il 18 dicembre.

Buon divertimento sulle nostre piste da sci 🙂