Il Boeckl


Mai fatto una discesa con un „Böckl“ da corsa? Allora è proprio ora! Infatti questo attrezzo in fondo molto semplice è garanzia di ore indimenticabili e divertenti nella neve! Il „Böckl“ da corsa (Pöckl o Böckl = cavalletto) è un semplice attrezzo sportivo, privo di motore, che consente di scendere su pendii innevati stando seduti.

È composto da un sedile con due manici laterali posizionato su una tavoletta verticale con una base a forma di pattino dotata di una guida di metallo, oppure su un vecchio sci tagliato. Si guida spostando il peso, si  frena con i piedi.

La storia del Böckl da corsa

Nonostante molti siano dell’opinione che i primi ad utilizzare il Böckl da corsa siano stati gli abitanti della Val Pusteria, al mondo ci sono una quindicina di brevetti per questo attrezzo. Il più vecchio, simile al Böckl su pattino originale della Val Pusteria, risale al 1914, ed è registrato presso l’ufficio brevetti di Washington, USA. Il brevetto più antico per un Böckl su sci fu rilasciato sempre negli USA nel 1963. Il primo brevetto europeo invece fu emesso dall’Ufficio Federale Svizzero della Proprietà Intellettuale nel 1939. Nell’Alta Pusteria il Böckl compare per la prima volta nel 1945, nato dalla necessità di trovare alternative agli slittini, allora molto costosi. Così in inverno ci si fabbricava un supporto mobile con cui spostarsi più velocemente o per lo meno più comodamente dal maso a scuola. L’attrezzo visse una prima fioritura a metà degli anni Cinquanta, quando si organizzarono le prime gare.

Il Böckl oggi

Oggi il Böckl gode di una grossa popolarità, e in molti luoghi ha un nome regionale (Skibock ad Adelboden-Svizzera, Klumper a Tulfes-Nordtirolo e Bockerl in Baviera). Ormai esistono anche attrezzi prodotti industrialmente, commercializzati con nomi come Flizzer, Balancer, Ski-Bockerl o Skifox. Negli ultimi anni si è lavorato all’evoluzione del Böckl, e sono nati Böckl biposto, Böckl agonistici ammortizzati, e perfino un Böckl con pezzi originali Harley Davidson.
Con l’avvento dello sci carving, anche l’evoluzione del Böckl ha fatto un grosso passo avanti. I modelli più “in” oggi consistono in uno sci carving piuttosto corto montato su un supporto di acciaio o alluminio su cui troneggia un sellino di pelle. Questo tipo di attrezzo consente di fare curve con un raggio stretto, come appunto nel carving. Il costo di un Böckl è minimo, e inoltre chiunque  sia discretamente abile con le mani può crearsi il suo attrezzo da solo.

Ecco qua un video del gruppo “Die geilen Böcke” di Valdaora che vi fa vedere come si usa questo attrezzo un pò speciale 🙂

Advertisements

2 thoughts on “Il Boeckl

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...