Tradizioni durante la settimana di Pasqua

La Settimana Santa in Alta Pusteria è caratterizzata da numerose tradizioni. I singoli giorni sono dedicati ad attività particolari, e gran parte della popolazione ancora oggi segue scrupolosamente questi usi tramandati di generazione in generazione.

La Domenica delle Palme introduce la settimana della passione di Cristo. Nei giorni precedenti i bambini della scuola elementare preparano un mazzo di rami d’ulivo e salice che viene legato ad una stanga di legno lunga e ornato con carta colorata creppata a strisce. Questa “scopa” viene portata a benedire in chiesa la Domenica delle Palme. In caso di temporale o pericolo di fulmine durante l’estate vengono bruciati alcuni rami nella stufa di casa.

 

Secondo una vecchia usanza il Giovedì Santo si colorano le uova: si prendono delle uova già sode e si immergono in bagni di colori sintetici. Alcune famiglie decorano queste uova con delle decalcomanie che rappresentano vari motivi pasquali. Una volta per colorare le uova si usavano varie erbe e fiori, come le campanule, i culmi della segale, l’achillea e in particolare le bucce delle cipolle che venivano mischiate a pezzi di carta colorata. Il tutto veniva chiuso in un pezzo di stoffa e immerso nell’acqua bollente, avendo come risultato dei motivi magnifici e colori incredibili.

Preisguffen a Villabassa
È un’usanza molto vecchia. La gara consiste nel rompere l’uovo dell’avversario: prima le due punte e poi le due parti più rotonde dell’uovo. L’uovo che non si rompe, ha vinto. A Villabassa a questa tradizione viene data un’importanza particolare. La Domenica di Pasqua, dopo la Santa Messa, la popolazione si ritrova in piazza dove c’é la gara di „Eierguffen“.Le uova per la gara si possono acquistare direttamente alla bancarella: sono appositamente dipinte dall’organizzazione, affinché nessuno possa barare. Belli e ricchi sono i premi in palio. Allora a presto e che vinca il migliore!

Il Venerdì Santo si commemora la Via Crucis di Gesù fino alla sua morte. Il Venerdì Santo (anche Venerdì del Silenzio) nella Chiesa alla Santa Trinità di Villabassa viene allestito il Santo Sepolcro che rimane aperto ai fedeli fino al Lunedì dell’Angelo. Intorno al Sepolcro vengono messe tante bocce colorate riempite d’acqua. Dietro queste bocce bruciano candele e immergono il Sepolcro in una luce magica. Il Santo Sepolcro di Villabassa è uno dei più grandi e bei Santi Sepolcri dell’Alto Adige. Nella Cappella di Lerschach, all’ingresso di Dobbiaco, è stato ricostruito il sepolcro di Gesù. Il Venerdì Santo si può visitare il Santo Sepolcro.

La Domenica di Pasqua in chiesa vengono benedetti i cestini pasquali: contengono vari tipi di salumi, lo ”speck” fatto lessare il Venerdì Santo, le radici del rafano, le uova colorate, ma anche varie forme di pane e nel mezzo un agnello pasquale fatto di burro, pane dolce o zucchero. Per Pasqua i bambini ricevono in regalo dai padrini di battesimo i nidi di Pasqua con piccole uova di zucchero, il coniglio di Pasqua di cioccolata, una treccia di pane dolce e qualche volta anche qualcosa di vestiario.

Annunci

Un piatto di Schlutzkrapfen

Oggi ho deciso di darvi qualche consiglio per la preparazione del piatto tipico tirolese dei Schlutzkrapfen, i Ravioli di patate alla ricotta:

Per la pasta di patate avete bisogno di:

  • 400 g di patate lessate e passate
  • 2 tuorli
  • 120 g di farina
  •  1 cucchiaio di burro liquefatto
  • sale
  • noce moscata

Per il ripieno invece dovete preparare:

  • 30 g di burro
  • 1 cipolla piccola, tritata
  • 1 spicchio d’aglio, tritato
  • 200 g di ricotta
  • erbe aromatiche (erba cipollina, prezzemolo, basilico) tritate finemente
  • sale e pepe

 

Impastate le patate passate con il tuorlo e il burro e fatelo raffreddare. Aggiungete all’impasto la farina, il sale e la noce moscata grattugiata. Ora fate appassire la cipolla e l’aglio nel burro. Lasciatelo raffreddare un po’, aggiungete la ricotta e le erbe aromatiche, mescolatelo accuratamente ed aggiustate di sale e pepe appena macinato.

Ora stendete la pasta con un mattarello, ritagliate dei tondi di circa 7 cm di diametro e riempiteli con la ricotta alle erbe. Ripiegate la pasta per ottenere dei ravioli a mezzaluna, i Schlutzkrapfen. Fate cuocere i ravioli in acqua salata per circa 5 minuti e conditeli con parmigiano, burro fuso e – molto importante – con erba cipollina. E poi……

Buon appetito 🙂 !!!

Emozionante Helmissimo

La stagione sciistica in Alta Pusteria si avvia alla conclusione con un grande evento sabato 20 marzo: il 3° Helmissimo, lo slalom gigante più lungo dell’Alta Pusteria, con un percorso di ben 4,2 km!

 

Nella discesa dall’altopiano del Monte Elmo, a 2.050 m di altitudine, a Versciaco i partecipanti devono superare un centinaio di porte! Il campione di Coppa del Mondo e vicecampione del mondo di discesa altoatesino Peter  Rundggaldier, che ha partecipato alla gara nel marzo 2009, parla per esperienza:

È una gara per veri duri, ci vogliono forza e costanza. D’altra parte, 905 metri di dislivello non sono pochi!

La gara però è una sfida anche per l’organizzatore: infatti l’associazione sportiva Elmo/Versicaco Raiffeisen deve montare oltre 400 m di reti. „La pista deve essere in condizioni ottime, in modo che anche gli ultimi concorrenti trovino un percorso perfetto”, spiegano i responsabili della preparazione piste della Helm-Rotwand SPA. La partecipazione record alla Helmissimo finora è stata di 330 sciatori. Il record del tempo di 3,19 minuti è  detenuto dall’altoatesino Alexander Polig, che nel marzo 2009 ha sconvolto la classifica con il pettorale 268. La classifica femminile ha visto vincitrice la sciatrice dell’associazione locale Michi Watschinger sia nella prima che nella seconda edizione. Entrambi per un anno hanno potuto vantare il titolo di Mr. e Mrs. Helmissimo. Finora hanno partecipato atleti provenienti da Italia, Austria, Germania, Polonia e Croazia. 

Alla terza edizione parteciperà un VIP… ma il suo nome è ancora segreto! Possono partecipare tutti gli sciatori che hanno completato il 18° anno di età. Per iscrizioni e ulteriori informazioni potete rivolgervi al sito www.helmissimo.it oppure tel. (+39) 0474 710 355

—————————————————————————————

Ecco qua la classifica:

1 ZAGORSKI Wojciech 1985 PL TEAM HOTEL LOEWE 3’12.96

2 POLIG Alexander 57.46 1980 IT ASV RIDNAUN 3’13.78

3 KLETTENHAMMER Daniel 1985 IT PIZZERIA SPORTZONE TO 3’14.94

4 KASER Egon 33.22 1978 IT VOELKL TEAM BLACK JAC 3’15.80

5 WISTHALER Christian 1977 IT PIZZERIA SPORTZONE TO 3’16.35

6 PFLUG Roland 65.69 1975 IT ASV RIDNAUN 3’16.40

7 VOLGGER Hartmuth 49.56 1970 IT ASV RIDNAUN 3’17.00

8 KRUSELBURGER Manfred 72.38 1968 IT ASV RIDNAUN 3’17.44

9 NIEDRIST Alexander 63.78 1970 IT VOELKL TEAM BLACK JAC 3’17.79

10 AMHOF Robert 1966 IT ASC DREI ZINNEN 3’18.47

11 STEINER Markus 104.99 1955 IT BZ07 AMATEURSPORTCLUB- OL 3’18.58

12 WATSCHINGER Michaela 1985 IT ASV HELM VIERSCHACH 3’18.94

13 HOPFGARTNER Christian 121.87 1973 IT ASV TAISTEN 3’19.17

14 UFFREDI Simona 94.92 1991 IT TZ HOCHPUSTERTAL 3’19.18

15 TROJER Karoline 21.96 1984 IT PIZZERIA SPORTZONE TO 3’19.19

16 RAINER Markus 1985 IT FREIZEITCLUB WINNEBAC 3’19.25

17 BRUGGER Roland 326.39 1985 IT ASC GSIESERTAL 3’19.35

18 STOLL Markus 105.70 1965 IT ASV TAISTEN 3’19.56

19 DEMETZ Patrick 71.18 1973 IT SKI CLUB GROEDEN 3’19.78

20 MARCHER Sigi 1963 IT SSV TAUFERS 3’20.29

21 AMPFERTHALER Werner 1964 IT SSV PICHL GSIES 3’20.67

22 KOLLREIDER Manfred 1969 AT ANRAS 3’21.04

23 OBERLECHNER Hermann 50.08 1955 IT SSV TAUFERS 3’21.26

24 RIEDER Gunther 77.57 1960 IT BZC5 A.S.V. TIERS 3’21.61

25 PLANKENSTEINER Klemens 85.47 1981 IT ASV TAISTEN 3’21.87

26 ZARDINI Fabio 1965 IT ASV TAISTEN 3’22.10

27 SANTER Roland 1969 IT PIZZERIA SPORTZONE TO 3’22.88

28 BISCARO Daniele 66.28 1967 IT SCI CLUB CRISTALLO 3’23.25

29 RAUTER Martin 71.54 1975 IT BZC6 A.S.V. FELDTHURNS 3’23.29

30 WATSCHINGER Werner 1971 IT ASC DREI ZINNEN 3’23.38